Giacomo Braschi

Legal

Mi occupo di consulenza stragiudiziale in ambito privacy e proprietà intellettuale. Ho sviluppato nel corso degli anni un notevole interesse per queste materie grazie al dottorato di ricerca nel curriculum Proprietà intellettuale e concorrenza che ho conseguito presso l’Università degli studi di Pavia.

Sempre in tema di data protection ho partecipato anche ad un progetto di ricerca sulle applicazioni big data, presso l’Università degli studi di Torino in qualità di borsista. Nell’ambito di questo progetto ho potuto studiare e approfondire tutte le novità introdotte dal GDPR.

In considerazione del mio interesse per tali materie ho realizzato e poi pubblicato diversi contributi, tra cui “I diritti sulle opere dell’ingegno del ricercatore che opera in azienda e nel settore privato in generale”, in Diritto delle relazioni industriali (DRI), n. 4/2016, “Nota a sentenza del Tribunale di Milano del 24 dicembre 2015”, in AIDA 2016 e “Il possesso non vale titolo: la Cassazione ribadisce la non applicabilità dell’art. 1153 c.c. alle opere dell’ingegno”, in Il Diritto Industriale (IDI), n. 1/2018.